CROSTATA ALLE PESCHE CON CREMA DI RICOTTA

Immagina un’afosa giornata di Luglio, una confezione di ricotta avanzata in frigorifero e l’acquisto di pesche – come spesso accade – a dir poco eccessivo.
Aggiungi un surplus di uova fresche ed una voglia matta di qualcosa che abbia la parvenza di una pasta frolla.
Mescola tutto con il desiderio di qualcosa di fresco ma appagante e con un pizzico di latente disagio per il “senso-di-colpa-da-prova-costume”.
Lascia riposare a 30° all’ombra e…l’idea è pronta!


main


Ingredienti:

per la frolla:
farina 00 250gr
zucchero di canna 100 gr
uovo intero 1 + 1 tuorlo
olio evo 70 ml
lievito per dolci 1 bustina
scorza di limone

per la crema di ricotta:
ricotta 250 gr
uovo intero 1 + un albume (l’albume rimasto dalla frolla)
zucchero a velo 100 gr
vaniglia 1/2 cucchiaino
burro salato 1 cucchiaino
miele 1 cucchiaio

Pesche mature 4

Procedimento:
Iniziamo dalla frolla mescolando insieme le polveri (farina 00 e lievito) e lo zucchero.
Aggiungiamo la scorza di limone grattugiata*

* Trucco: per evitare di dover recuperare pazientemente residui di scorza sparsi per la grattugia, ricopritela con un foglio di carta forno, da inserire tra la grattugia ed il limone. Grattugiate e ritroverete la scorza sulla carta forno insieme all’olio essenziale! Raccogliere la scorza sarà un gioco da ragazzi e non avrete perso nemmeno una goccia di olio essenziale contenuto nella scorza. Vedrete che profumo!

Per prima cosa disponiamo gli ingredienti a fontana, quindi versiamo al centro l’uovo intero ed il tuorlo – avendo cura di conservare l’albume per la crema di ricotta – e cominciamo ad impastare.
Aggiungiamo l’olio evo ed impastiamo finché non otteniamo un impasto bel amalgamato ed omogeneo.
A questo punto, avvolgiamolo con un foglio di pellicola trasparente e riponiamolo in frigo per il tempo necessario a preparare la crema.

Adesso possiamo passare alla preparazione della crema di ricotta, cominciado con il montare gli albumi a neve, con un pizzico di sale.
Lentamente aggiungiamo il tuorlo e lo zucchero a velo setacciato.
A questo punto possiamo aggiungere la ricotta avendo cura di sgocciolare prima il liquido in eccesso (abbiamo bisogno della maggior compattezza possibile).
Continuiamo a sbattere gli ingredienti aggiungendo un cucchiaino di burro salato ammorbidito ed un cucchiaio di miele, preferibilmente di zagara o arancia, al limite millefiori. Evitate, per questa preparazione, tipologie di miele dal sapore forte (ad es. miele d’eucalipto).
Concludiamo insaporendo la crema con mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere o, in alternativa, il contenuto di 1/3 di bacca di vaniglia.
Infine, riponiamo la crema in frigorifero, avendo cura di coprire il contenitore per non alterarne la consistenza e non disperderne gli aromi.

Mentre lasciamo la crema ad insaporirsi per qualche minuto, prendiamo le pesche, laviamole con cura sotto l’acqua corrente e tagliamole a fettine sottilissime – senza sbucciarle – e mettiamole da parte.

Riprendiamo la frolla e stendiamola allo spessore di circa 1,5 mm.
Imburriamo lo stampo da crostata – io preferisco utilizzare lo staccante da forno, piccolo grande miracolo della cucina – e trasferiamo la frolla nella teglia.
Lavoriamo la frolla in modo da farla aderire bene ai bordi dello stampo e pratichiamo dei leggeri forellini alla base con una forchetta.
Infine, versiamo la crema di ricotta sulla frolla e decoriamo con le fettine di pesca, riponendole a spirare partendo dal centro.

Infornare a 180° per 30 min. circa.

La vostra crostata alle pesche con crema di ricotta e’ pronta!

crostata-ricotta-pesche

Vi garantisco che l’impresa più ardua della giornata non sarà sopportare il calore del forno quando fuori ci sono 30° o resistere al profumo di “pesca-misto-limone” che pervaderà casa, ma sarà senza dubbio riuscire a conservarne una fetta per il bis!!!

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *