Ravioli zucca, miele e amaretti

I pranzi delle “feste” (Pasqua compresa…) sono croce e delizia di quelli come me, amanti della cucina. Magari ci penso su per mesi, involontariamente, img_6239
immagazzinando infinite quantità di ed idee prese online, sui social, dai giornali, o più semplicemente origliate dal parrucchiere come in pescheria. E poi, giunta finalmente alla fatidica settimana dei “preparativi”, al momento opportuno…niente.
Voglia pari a zero. Troppo affannata per una quotidianità sfuggente e quasi annegata in sabbie mobili di impegni, appuntamenti, arretrati, avevo deciso per un bel giro salvifico al supermercato. Mi immaginavo già il carrello pieno di roba “easy”, pronta in cinque minuti, della serie “minimo sbattimento, massima resa”. E’ proprio in questo  momento di gaudente pigrizia che percepisco il mio Super-Io che si stacca dal corpo e comincia guardarmi dall’alto in basso, braccia incrociate, con aria truce di rimprovero. Il finale di questa storia lo intuite già: qualche confezione in meno e un po’ di olio di gomito in più.


main


ricetta dei ravioli zucca,  miele e amaretti


Ingredienti:

Per la la pasta:
6 uova
200 gr. farina di semola
400 gr. farina 00.
Ripieno:
600 gr. zucca gialla
150 gr. speck a cubetti
1 scalogno200 gr. scamorza affumicata tritata
50 gr. parmigiano grattugiato
Condimento:
300 gr. di burro fuso
1 spicchio d’aglio
200 gr. di miele d’arancio
100 gr. di amaretti tritati
parmigiano grattugiato q.b.

Procedimento:

Creare una fontana con le farine, aggiungere sale q.b. e scavare un foro al centro. Aggiungere le uova ed impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo, se necessario aggiungere qualche goccia di olio evo.

Lasciare riposare l’impasto dopo averlo avvolto con pellicola.
Mentre l’impasto riposa, preparare il ripieno sbollentando la zucca in acqua salata fino a che non si sarà ammorbidita.
Tritare lo scalogno e soffriggerlo in un cucchiaio di olio evo ed unire, quando si sarà imbiondita, lo speck a cubetti. Aggiungere la zucca ammorbidita e lasciare insaporire per qualche minuto ed aggiungere la scamorza affumicata, amalgamando a fuoco basso.
Frullare in composto ed aggiungere il parmigiano grattugiato: a questo punto il ripieno dovrà avere una consistenza asciutta. raviloli zucca e speck
Stendere l’impasto ad uno spessore di 3 mm, riporre all’interno un cucchiaino del ripieno e chiudere bene i bordi, ritagliandoli o utilizzare uno stampo per ravioli. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per circa 15 minuti.
Fondere il burro ed insaporirlo con l’aglio schiacciato, un pizzico di sale e qualche cucchiaio di parmigiano grattugiato.

Aggiungere il miele e mescolare a fuoco basso finché il composto non si sarà lievemente caramellato.
Utilizzare il burro salato al miele per condire i ravioli, spolverizzare con gli amaretti tritati e servire.

 

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *